Cerca nel sito:

giovedì 27 aprile 2017

Sport

14/12/2016 11:46

Milan ai cinesi, rotti gli indugi

La Sino-Europe Sports ha versato altri 100 milioni, frutto della caparra bis, sui conti di Fininvest

Milan ai cinesi, rotti gli indugi

La chiusura della trattativa fissata al 3 marzo – Caccia al Mister X a capo della cordata

 

Il Milan abbassa la Grande Muraglia e abdica ai cinesi.

Soldi in cambio di altro tempo, questo il patto stabilito da Fininvest e rispettato dalla Sino-Europe Sports, che per garantirsi la proroga del closing ha versato ieri altri 100 milioni di euro della caparra bis sui conti correnti della holding di Berlusconi. Con questo bonifico, salgono a 200 i milioni ricevuti per la cessione del club da Fininvest, che così ha già incassato oltre un terzo dei 520 milioni pattuiti nel preliminare di compravendita del 5 agosto scorso. E a questo punto la trattativa di vendita della gloriosa società rossonera diventa una questione praticamente risolta, con il closing fissato entro il 3 marzo.

Tutto fatto, o quasi. Perché il segnale inviato dal consorzio con gli occhi a mandorla è stato chiaro e preciso. E ha messo a tacere tutti quegli scettici che in questi mesi hanno dato più volte per saltata una negoziazione già definita. A questo punto i colpi di scena dovrebbero essere finiti, nonostante gli slittamenti di quest’ultimo periodo abbiano tenuto con il fiato sospeso tifosi e azionisti. Galvanizzando la stampa italiana e internazionale, che hanno più volte addensato nubi sull’affaire. Mentre la cordata cinese ha dimostrato di essere seria e soprattutto di avere una sola parola. E dopo gli “yen” adesso spuntano anche i nomi e i profili degli investitori. I soldi sono arrivati tutti da Hong Kong e dalle casse di Yonghong Li, un broker misterioso che nasconderebbe dietro il suo profilo finanziatori di primissimo piano ancora sconosciuti. Ma nell’operazione d’acquisto del Milan, a quanto pare, sono coinvolti anche altri consorzi di rilievo: Haixia Capital (fondo statale a partecipazione cinese), Bank of Guangzhou, China Zheshang Bank e Industrial Bank.

C’è grande attesa per conoscere l’identità del magnate che più di tutti ha insistito per acquistare il club di calcio più vincente al mondo. Ancora un po’ di tempo e finalmente l’identità del Mister X verrà a galla. Con il Milan che però, ormai, ha gli occhi a mandorla.  

 

 

F.C.