Cerca nel sito:

martedì 24 ottobre 2017

Basket

13/02/2014 12:05

La Virtus mette Cantù nel mirino

I romani preparano la delicata sfida del Pianella. Intanto i brianzoli vincono in Eurocup

La Virtus mette Cantù nel mirino

 

Divisa tra la grana playmaker e la serie negativa di tre sconfitte consecutive tra campionato e Coppa Italia, la Virtus Roma ha ripreso ad allenarsi in vista della trasferta di domenica sera contro l’Acqua Vitasnella Cantù.
Dopo la sessione atletica di lunedì pomeriggio e i test funzionali effettuati nella mattinata di martedì, l’Acea è tornata in campo per preparare una sfida che si preannuncia difficilissima. La squadra brianzola, nonostante gli interrogativi sul futuro emersi ad inizio stagione, finora ha avuto un ruolino di marcia notevole, accompagnando per gran parte del girone di andata l’altra sorpresa Brindisi in testa alla classifica del campionato. E se negli ultimi dieci giorni la squadra di coach Sacripanti è incappata in un paio di scivoloni - il primo a Pesaro contro la Vuelle, il secondo nei quarti di finale delle Final Eight contro una Reggio Emilia priva di Cinciarini e Brunner - l’Eurocup ha restituito una squadra nuovamente in salute, capace di annichilire i campioni di Francia del Nanterre nell’ultimo quarto di una gara molto equilibrata ma sempre tenuta in pugno. Al Pianella, nonostante il basso minutaggio di Aradori e Leunen ma con un Jenkins da 29 punti e 6/11 dall’arco, è finita 89-74 risultato che consegna ai lombardi nuove cianche di qualificazione alla fase ad eliminazione diretta.
Roma riparte dalla prova opaca di Coppa Italia contro Siena per mettere fine alla striscia negativa cominciata in campionato contro Brindisi. L’assenza del playmaker titolare ha un peso considerevole sugli equilibri della squadra capitolina, che comunque nei mesi precedenti ha dimostrato di saper trovare la vittoria anche con Taylor indisponibile o a mezzo servizio. Come contro la Mens Sana, a Cantù saranno Goss, Moraschini e D’Ercole (che martedì ha compiuto 26 anni) a dividersi i minuti in cabina di regia.

 

fabrizio cicciarelli