Cerca nel sito:

martedì 19 giugno 2018

Primo piano

13/06/2018 14:45

Sud. Ecco il "Patto" per rilanciare il lavoro

Un memorandum firmato oggi a Napoli da cinque Regioni del Mezzogiorno: Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia puntano all'occupazione

Sud. Ecco il "Patto" per rilanciare il lavoro

Musumeci, De Luca, Emiliano, Pittella, Toma e Oliveiro hanno siglato questa mattina a Napoli un memorandum "per il rilancio del lavoro pubblico nel Mezzogiorno". Le Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia hanno partecipato all'incontro sull'occupazione promosso dalla Regione Campania, da cui è uscito questo "Patto".

 "Con la firma di oggi - si legge nel documento - le Regioni condividono la necessità di dar vita a un grande piano per il lavoro pubblico che parta dalla rilevazione dei fabbisogni di tutte le amministrazioni pubbliche, che accompagni le amministrazioni nella individuazione dei migliori profili professionali da assumere e che selezioni attraverso concorsi omogenei e procedure trasparenti le migliori risorse umane". 

 Nei prossimi 5 anni, infatti, "nel nostro Paese andranno in pensione circa 450mila persone. Occorre accelerare fortemente i tempi di reintegro", dice ancora il testo. Alle  Regioni è demandato il compito di "fare in modo che vi siano le procedure e le risorse necessarie per poter realizzare questo obiettivo".

L'obiettivo è quello di formare "200mila giovani del Sud nella Pubblica amministrazione", spiega il governatore della Campania Vincenzo De Luca, promotore dell`iniziativa, che aggiunge: "Per la prima volta dopo molti anni tutti i governatori del Sud stanno insieme per una battaglia a tutela delle nostre comunità, al di là delle distinzioni politiche. Abbiamo firmato un protocollo che ha al centro la battaglia per il lavoro. A cominciare dalla Campania, in tutte le Regioni ci sarà un programma per immettere in maniera trasparente quanti più giovani nella pubblica amministrazione".