Cerca nel sito:

mercoledì 23 maggio 2018

il punto

21/06/2017 19:16

Bergoglio "arruolato" tra i pro-ius soli

I promotori della campagna 'Ero straniero' incassano la benedizione papale e vanno in pressing sul Parlamento

Bergoglio "arruolato" tra i pro-ius soli

Nella vicenda dello Ius soli, la Chiesa è schierata. E ieri se n’è avuta la riprova con il messaggio lanciato d Jorge Bergoglio al termine dell'udienza generale in piazza San Pietro: "Esprimo un sincero apprezzamento per la campagna per la nuova legge migratoria 'Ero straniero, l'umanità che fa bene', che gode del sostengo ufficiale di Caritas italiana, Migrantes e altre organizzazioni cattoliche". L’obiettivo di tale campagna non è nient’altro che il superamento della legge Bossi-Fini, naturalmente nel senso di un’accoglienza indiscriminata. Nel dettaglio, lo scopo della proposta è non solo quello di  includere socialmente e lavorativamente i richiedenti asilo e i rifugiati, ma anche di introdurre canali diversificati di ingresso per lavoro e regolarizzare gli stranieri già radicati nel territorio. Praticamente ciò che alcune parti politiche, tanto tempo fa, avrebbero definito insieme una “ingerenza” dello Stato del Vaticano e un… condono. Ma è proprio con quelle parti politiche che l’attuale Papa condivide lo sforzo di “Ero straniero”. Tra le entità promotrici c’è l’Acli, certo. Ma c’è anche l’Arci. E se ci sono Caritas Italiana, Fondazione Migrantes e Sant'Egidio, non mancano sindaci che più che avere la fascia tricolore, ce l’hanno arcobaleno. Fino ad arrivare ai Radicali Italiani, tra i più fervidi sostenitori della campagna, con Emma Bonino (già abortista attiva, nel senso che adoperava la pompa della bicicletta per praticare aborti clandestini) in testa.

Grande enfasi viene ora data alle parole del pontefice, come si apprende dalla pagina Facebook dell’iniziativa. "Il sostegno del Pontefice è uno stimolo in più ad andare avanti, raggiungere l'obiettivo delle 50mila firme e vincere la sfida dell'immigrazione".

"Le persone che sbarcano sulle nostre coste oggi saranno i nostri concittadini di domani - spiega una nota dei promotori - accogliere, quindi, non significa ospitare in maniera assistenzialistica, ma promuovere percorsi di autonomia e diritti, mediante iniziative di scolarità, di formazione professionale, di lavoro dignitoso e di coinvolgimento nel volontariato, partendo dall'idea che queste persone possano essere una risorsa".

Va da sé che i fautori della campagna, sullo slancio di uno spirito cristiano che non hanno altrimenti mai avuto, si spingano oltre: "Da troppi anni, il nostro Paese non adegua la sua legislazione sull'acquisizione della cittadinanza al mutato contesto sociale e troppi cittadini di fatto non sono riconosciuti tali dall'ordinamento". Per i promotori della legge è poi "anacronistico e inefficace" prevedere una divisione tra richiedenti asilo e "migranti economici". Peccato che ce lo dice l’Europa, anche se tra Gentiloni ed Alfano non è che ci sentano troppo. "È necessario - affermano - assicurare l'accesso alle domande di protezione e una procedura di esame più rapida ma che rispetti tutte le garanzie previste dal diritto nazionale e internazionale. Nello stesso tempo - spiegano - serve una revisione completa dei canali ordinari di ingresso per lavoro, ormai da anni pressoché totalmente inefficaci con l'inevitabile conseguenza di favorire l'irregolarità". Mentre "il reato di immigrazione clandestina, che è ingiusto, inutile e controproducente, va abrogato al più presto". Quanto ai rimpatri, infine, "la necessità di renderli effettivi non può costituire giustificazione per accordi internazionali stipulati, senza il controllo del Parlamento, con paesi che violano i diritti umani e non rispettano il diritto internazionale".

@RobertVignola

Commenti 

3

La battaglia continua ...

23/06/2017 11:17

Postato da Antero

http://www.trentinolibero.it/home/news/rubriche/manifesti-e-vignette/12459-qno-alla-ius-soliq-la-battaglia-continua.html

2

La battaglia continua ...

23/06/2017 11:13

Postato da Antero

http://www.trentinolibero.it/home/news/rubriche/manifesti-e-vignette/12459-qno-alla-ius-soliq-la-battaglia-continua.html

1

La battaglia continua ...

23/06/2017 11:00

Postato da Antero

http://www.trentinolibero.it/home/news/rubriche/manifesti-e-vignette/12459-qno-alla-ius-soliq-la-battaglia-continua.html