Cerca nel sito:

lunedì 24 luglio 2017

L'editoriale della domenica, di Francesco Storace

18/06/2017 05:45

"ALLIBITI"

Ondata di protesta sui dodici vaccini obbligatori imposti dalla Lorenzin senza che nessuno spieghi seriamente perché

"ALLIBITI"
Il governo sta spingendo i cittadini sulla frontiera no vax con un decreto che sta seminando solo paure e dubbi. Ci scrive un mare di gente

 

Hai voglia a rinfacciare che "se non sei medico non hai diritto di parlarne". Un popolo di persone che si informano su internet appena hanno una macchia rossa su un gomito non può essere preso in giro dalla signora ministro della salute, Beatrice Lorenzin.

E' lei, madame sanità, la principale responsabile del crollo verticale della fiducia degli italiani nei confronti del decreto che ha appena sfornato, quello sui vaccini. Non che sia la maggioranza quella ostile, ma quando tante persone si preoccupano c'è davvero da chiedersi che cosa stiano combinando in un ministero che in questi anni non era davvero sembrato come uno di quelli guardati peggio dai cittadini.

Martedì il Senato - a cui non bastava lo ius soli - comincerà la discussione sull'obbligo d vaccinazione pena la mancata iscrizione a scuola per i nostri figli. Un legame incomprensibile, tanto più che se la gran massa di punture si dilaterà nel tempo per la lista d'attesa che sarà inevitabile, e' davvero difficile pensare che a scuola non ci si può andare per non contagiare ma che se prenoti la vaccinazione non sei più contagioso anche se in classe ci sei già e per chissà quanto tempo.

Questa maniera sclerotica di governare sta provocando un fiume di proteste. E da tempo non ricevevo un numero di lettere talmente grande da poterci riempire l'intera edizione del giornale. Abbiamo sintetizzato le più significative e le pubblichiamo in seconda pagina. Chi scrive? "Sono la mamma di un bambino di due anni e ho una laurea sanitaria"; "sono madre e cittadina italiana, di Roma"; "sono mamma di cinque bellissimi figli che si è sempre impegnata nel rispettare e difendere le leggi e le buone norme di convivenza"; "da cittadino e da padre sono rimasto allibito di fronte al decreto"; potrei continuare a lungo, ma sono le più varie categorie, tutti contro la Lorenzin.

Non sopportano l'imposizione al posto della persuasione; sono quelli che diventeranno davvero no vax se il governo continua testardamente in una posizione che è sempre più difficile da sostenere.

Viviamo in un'epoca in cui la gente e' informata, ad esempio, dell'esistenza di una legge sui danni da vaccino. Come pensa la ministra di togliere dalla testa di tanti genitori che i danni potrebbero esserci anche per i propri figli? Minacciare la perdita della responsabilità genitoriale viene vista come qualcosa di insopportabile, assieme all'affermazione di una sorta di diritto di censo: se sei povero ti vaccini, se sei ricco papà può pagare la sanzione amministrativa.

Scrive una signora: "Lo Stato democratico si fonda sulla libertà e sul dialogo costruttivo e non sull'imposizione". Ovviamente, a questa elementare verità la Lorenzin non potrà mai replicare. Tanto più che non c'è traccia di epidemia e che in nessuna parte d'Europa si passa da quattro a dodici vaccini obbligatori senza che nessuno si sforzi di spiegare che diamine è successo nel nostro paese.

Vaccinate chi governa, perché il protagonismo sulla pelle dei bambini e' davvero una malattia pericolosissima.

Francesco Storace

Commenti 

3

Lorenzin, e questa come la spiegate tu e i tuoi guru delle Glaxo?

19/06/2017 14:38

Postato da liberaMENTE

http://www.medicinapiccoledosi.it/vaccinazioni/mongolia-morbillo-free-50-000-casi/

2

meno male che qualcuno ragiona!

19/06/2017 11:49

Postato da liberaMENTE

http://www.greenmedinfo.com/blog/vaccine-safety-commission-50-studies-aap-failed-send-president-trump ma la domanda e': La Minstra lo sa?

1

Vergogna!

18/06/2017 17:35

Postato da Paoletta80

Ciascun genitore darebbe la vita x il proprio figlio e pertanto ciascuno sa cosa è il meglio senza che qualche saccente ministro cerchi di far credere il contrario imponendo una assoluta follia! Follia che dovrà essere cancellata perché non avente nulla a che fare con quanto è democrazia.. Questo è puro nazi fascismo!!