Cerca nel sito:

venerdì 24 novembre 2017

Società

27/12/2016 12:05

Lasciateci almeno Astro del ciel...

Triste questo Natale 2016, tra recite vietate e Bambinelli mandati in frantumi

Lasciateci almeno Astro del ciel...

 Adesso i concerti di Natale si chiamano “Saggi d’inverno”. Forse perché è l’inverno della ragione, mentre la nostra vita – di persone tutto sommato normali, che ancora si riconoscono in valori, radici e tradizioni – è diventata un inferno. L’ultimo, eclatante caso arriva da Flero, un paesino in provincia di Brescia, una delle migliaia di comunità italiane dove una volta i bambini – ma anche i genitori e le maestre – trascorrevano mesi interi a preparare la recita del Natale, imparare le scenette, le poesie, addobbare tutto al meglio. Adesso no: il politicamente corretto ha imposto perfino ai bambini di lasciar perdere le canzoncine di Natale, caso mai qualcuno si offendesse. E così “Astro del ciel” al massimo potete canticchiarla ma senza parole, “fare la musica” con la bocca e basta; guai a voi se vi azzardate a metterci dentro il “Pargol divin, mite agnello rendentor” che così offendete le altre religioni – grosso modo quelle nel cui nome tanti cristiani vengono sgozzati in giro per il mondo, ma questo deve essere un dettaglio – e chi la pensa diversamente potrebbe staccare non solo il microfono della recita, ma un domani pure mandare all’aria la scuola.

A Flero, dove chissà quale autorità scolastica ha avuto la brillante idea di togliere le parole ad Astro del ciel, almeno s’è alzato un assessore per far sapere che l’assurdo divieto è ridicolo. Perché saremo pure uno Stato laico ma non ancora asservito alle altre fedi, a chi vuole cancellare pure il Natale, dopo aver eliminato la distinzione uomo-donna e la famiglia naturale fondata sul matrimonio.

Davvero un triste Natale questo che priva i bambini della canzoncina preferita da dedicare a Gesù Bambino. Davvero un Natale da dimenticare se per4fino un’istituzione dello Stato, quella del Senato, cancella il presepe e lo confina (che combinazione: proprio nel giorno in cui va in visita a palazzo Madama la super laica presidente della Camera Laura Boldrini) in una dependance dove nessuno può vederlo. Davvero un Natale da dimenticare questo del 2016 dove un prete, quel Vitaliano della Sala già ammonito un paio di volte dalle autorità ecclesiastiche e sempre nell’orbita del terzomondismo che tanto piace ai compagni di Rifondazione, si permette di mettere nel presepe un Gesù fatto a pezzi. Un Bambino che comunque, senza canzoni e presepi, è nato anche quest’anno. Speriamo soprattutto per quelli che proprio non vogliono accoglierlo

Igor Traboni

Commenti 

4

30/12/2016 16:35

Postato da semovente

Astro del ciel Pargol divin mite Agnello Redentor! Tu che i Vati da lungi sognar Tu che angeliche voci nunziar luce dona alle menti pace infondi nei cuor! Luce dona alle menti pace infondi nei cuor! Astro del ciel, Pargol divin mite Agnello Redentor! Tu di stirpe regale decor Tu virgineo, mistico fior luce dona alle menti pace infondi nei cuor! luce dona alle menti pace infondi nei cuor! Astro del ciel, Pargol divin mite Agnello Redentor! Tu disceso a scontare l'error Tu sol nato a parlare d'amor luce dona alle menti pace infondi nei cuor! Luce dona alle menti pace infondi nei cuor

3

27/12/2016 18:23

Postato da semovente

Ma questi riformatori da strapazzo non hanno un minimo di vergogna? Già penso a quando entrerà in azione parruccona rossa. Abbiamo tempo fino a Natale del 2017, sperando in una immediata tornata elettorale con bella sconfitta dei riformatori da strapazzo che ce la stanno mettendo tutta per scassare non solo le palle ma tutto il Paese.

2

27/12/2016 16:33

Postato da semovente

Noi invece, e lo dimostrano i comportamenti dei nostri caporioni del centro quando vanno in visita in luoghi diversamente sacri, dobbiamo azzeccarci in testa papaline varie per potervi accedere , ovvero tiglierci le scarpe (gli uomini) e sbattersi in testa una pezza (le donne). Tutto ciò è demenziale ma ancorpiù "pericoloso" perchè dimostra la nostra inconsistenza dal punto di vista religioso. Quel famoso Bambino è nato anche quest'anno ma per pochissimi oramai. VERAMENTE VOMITEVOLE TUTTO CIO'.