Cerca nel sito:

mercoledì 23 agosto 2017

Turismo

03/06/2013 12:07

Dalla notte al giorno in un click

Le novità del turismo alberghiero guardano alle esigenze di uomini d’affari e pendolari con la prenotazione diurna di stanze e suite

Dalla notte al giorno in un click

Dall’idea di quattro professionisti nasce il portale Daybreakhotels che permette di godersi un po’ di riposo prima di un appuntamento di lavoro, di prenotare una sala riunioni o di usufruire di spa e servizi
Dall’idea di quattro professionisti nasce il portale Daybreakhotels che permette di godersi un po’ di riposo prima di un appuntamento di lavoro, di prenotare una sala riunioni o di usufruire di spa e servizi

Ai più maliziosi potrà sembrare solo un ‘rifugio’ per amanti clandestini. Ma non è così. In realtà, la nuova frontiera del turismo alberghiero guarda al giorno, letteralmente. Si potrà, infatti, prenotare una stanza, una suite, nei migliori hotel, soltanto per qualche ora. Può servire a molti: a uomini d’affari alla ricerca di un luogo dove lavorare e rinfrescarsi tra un appuntamento e l’altro, ai viaggiatori che devono ripartire la sera e che necessitano di un riposo rigenerante prima di rimettersi in movimento, agli amanti che vogliono rifugiarsi in una bella stanza e a chi vuole semplicemente un momento di relax. E per gli alberghi, doppia convenienza. Potranno, infatti, affittare la stanza due volte nella stessa giornata, raddoppiando gli incassi in forte calo negli ultimi anni. 
Il sito. Nato dall’idea di quattro ragazzi romani grazie al Decreto Crescita 2.0 per la nascita e lo sviluppo di start-up, il sito www.daybreakhotels.com, è il primo portale dedicato alla prenotazione di tutti i servizi dei migliori alberghi delle principali città italiane per uso diurno.
È possibile acquistare on-line, con conferma gratuita, stanze e suite, ma anche sale meeting, spa (acquistabili sia come ingresso sia in esclusiva), piscine e ristoranti. Per tutte le esigenze, si può prenotare anche per poche ore un luogo adatto.
I clienti. Ma a chi si rivolge il sito? Il portale nasce per chi desidera trovare uno spazio in città per lavorare, per organizzare meeting o presentazioni, oppure per riposarsi e cercare un po’ di relax prima di un appuntamento o durante una pausa dai propri impegni. Ma si rivolge anche ai turisti giornalieri, a gruppi o squadre sportive in trasferta, ma anche a coppie in cerca di un luogo speciale, magari, per festeggiare una ricorrenza particolare. 
Come prenotare. Dalla home page del sito, oppure dalle applicazioni per smartphone, è possibile prenotare in poche semplici mosse. Basta inserire la città e la data scelta e il portale filtrerà la ricerca secondo criteri preferiti tra cui la vicinanza ad un indirizzo stabilito o ad un punto di interesse. Uno dei vantaggi per i clienti è quello di poter prenotare le camere senza la necessità di inserire i dati di una carta di credito. La conferma dell’accettazione della prenotazione arriverà entro pochi minuti via mail.
Orari e costi. Si può prenotare una stanza o una sala conferenze in una fascia oraria che va dalle 10 alle 18. 
È possibile affittare una stanza in orario diurno ad un prezzo scontato del 70% rispetto al costo della camera a notte. Un imprevisto, un cambio di programma dell’ultimo minuto, attraverso il portale è possibile fermare una stanza anche per il giorno stesso. Per esempio, è possibile prenotare dalle 9 alle 18 a soli 39 euro una stanza doppia di un hotel a 4 stelle nel centro di Roma oppure a 90 euro una suite con terrazzo e vasca jacuzzi di un hotel 5 stelle di Milano.
L’intervista
Simon Botto, 39 anni, avvocato d’affari e fondatore del portale www.daybreakhotels.com, come nasce l'idea di questa attività che, oltre ad essere  'inusuale', è anche e soprattutto molto  innovativa?
L’idea nasce, originariamente, da un progetto che avevo sviluppato nel 2008 durante un Master in Business Administration nei campus di Singapore e di Parigi di INSEAD e dal mio desiderio di cercare di creare servizi innovativi, che aprano nuovi mercati, anziché combattere la concorrenza in mercati già esistenti. E’ una strategia di business denominata “Blue Ocean Strategy”, che ha portato alla creazione di casi di successo come Cirque du Soleil o Starbucks ed alla quale, dopo averla studiata nel 2008, mi sono appassionato molto. L’idea originaria si è poi evoluta e trasformata con l’aiuto straordinario dei tre co-fondatori, oggi soci di DayBreakHotels, Flavio Del Greco e Lorenzo Stabile (programmatori ed imprenditori romani che hanno programmato e realizzato l’intero portale ed il sistema di gestione dello stesso) e Michele Spadone (che dopo esperienze di successo in Lastminute.com e in Walt Disney si è innamorato del progetto e cura adesso tutta la parte di Sales and Business Development) abbiano dato vita, nel febbraio 2013 alla nostra piattaforma.   
In questi primi mesi di attività, qual è il target di clienti che avete potuto delineare?
Il servizio di DayBreakHotels è diretto a chi è alla ricerca di uno spazio diverso in città per lavorare, per organizzare un incontro oppure semplicemente per riposarsi e cercare relax in un contesto speciale e di lusso. Inoltre, pensiamo che sia un’opportunità perfetta per chi deve riposarsi prima di un appuntamento o per gruppi e squadre sportive in trasferta. Infine, è certamente un’alternativa divertente per coppie in cerca di un luogo speciale, magari, per festeggiare una ricorrenza particolare lontano dai figli per qualche ora. 
Ci piace pensare e dire che DayBreakHotels stia ridisegnando i confini del mercato della distribuzione alberghiera e aprendo, per la prima volta, le porte degli hotel, finora riservati ai viaggiatori e agli uomini d'affari di passaggio in città per qualche giorno, anche ai residenti abituali delle nostre città.
Direi che l’altro aspetto molto interessante da rilevare è che la maggioranza delle prenotazioni, il 60% circa, arriva da donne. 
 
Affittare camere ad ore e durante il giorno, può essere una possibilità per gli alberghi di rientrare delle perdite causate dalla crisi economica in un periodo in cui si spende sempre meno per viaggi e spostamenti?
Sicuramente ma non solo. Infatti, il servizio garantisce agli hotel una serie di benefici tra cui: l’accesso al nuovo mercato dei servizi di hotellerie per uso diurno (caratterizzato da un bassissimo livello di concorrenza), la possibilità di ottenere nuovi ricavi, che costituiscono, tra l’altro, marginalità aggiuntiva quasi pura, derivanti dalla vendita della stessa camera per una seconda volta nell’arco della giornata, e la possibilità di disporre, per la prima volta, di un canale di vendita online dedicato anche a tutti gli altri servizi forniti dall’hotel (SPA, sale meeting, ristoranti, piscine).
Che possibilità offrono le nuove tecnologie nell'ambito della ricezione alberghiera? Quali sono i primi risultati del vostro portale?
Le nuove tecnologie stanno prendendo sempre più spazio nell’ambito della distribuzione alberghiera, che, infatti, è sempre più orientata verso l’online, in particolar modo, verso il mobile. Questa è la ragione per la quale è possibile effettuare prenotazioni sia attraverso il portale www.daybreakhotels.com, che, presto, anche attraverso le app per iOS e Android dedicate. Inoltre, proprio per rendere più immediata la prenotazione delle stanze, d’accordo con gli hotel, abbiamo snellito il processo di prenotazione che richiede, al momento, semplicemente l’utilizzo di un indirizzo email senza la necessità di inserire gli estremi della carta di credito. Quanto ai dati di questi primi mesi, davvero non possiamo lamentarci, abbiamo percentuali di crescita di visitatori e di prenotazioni a due cifre.
Attività come la vostra sono da anni presenti nelle più grandi città europee, avete intenzione di estendere la rete degli alberghi affiliati anche all'estero?
In realtà, noi siamo il primo portale che consenta di prenotare tutta la gamma dei servizi di hotellerie. Le esperienze che esistono all’estero sono generalmente indirizzate solo ai viaggiatori in stop-over negli aeroporti oppure consentono esclusivamente la prenotazione di camere (e non degli altri servizi dell’hotel). Il nostro è un servizio più ampio, sia come offerta che come target, e stiamo già lavorando moltissimo per estenderlo a diversi altri mercati. 
Ai più maliziosi potrà sembrare solo un ‘rifugio’ per amanti clandestini. Ma non è così. In realtà, la nuova frontiera del turismo alberghiero guarda al giorno, letteralmente. Si potrà, infatti, prenotare una stanza, una suite, nei migliori hotel, soltanto per qualche ora. Può servire a molti: a uomini d’affari alla ricerca di un luogo dove lavorare e rinfrescarsi tra un appuntamento e l’altro, ai viaggiatori che devono ripartire la sera e che necessitano di un riposo rigenerante prima di rimettersi in movimento, agli amanti che vogliono rifugiarsi in una bella stanza e a chi vuole semplicemente un momento di relax. E per gli alberghi, doppia convenienza. Potranno, infatti, affittare la stanza due volte nella stessa giornata, raddoppiando gli incassi in forte calo negli ultimi anni. Il sito. Nato dall’idea di quattro ragazzi romani grazie al Decreto Crescita 2.0 per la nascita e lo sviluppo di start-up, il sito www.daybreakhotels.com, è il primo portale dedicato alla prenotazione di tutti i servizi dei migliori alberghi delle principali città italiane per uso diurno.È possibile acquistare on-line, con conferma gratuita, stanze e suite, ma anche sale meeting, spa (acquistabili sia come ingresso sia in esclusiva), piscine e ristoranti. Per tutte le esigenze, si può prenotare anche per poche ore un luogo adatto.I clienti. Ma a chi si rivolge il sito? Il portale nasce per chi desidera trovare uno spazio in città per lavorare, per organizzare meeting o presentazioni, oppure per riposarsi e cercare un po’ di relax prima di un appuntamento o durante una pausa dai propri impegni. Ma si rivolge anche ai turisti giornalieri, a gruppi o squadre sportive in trasferta, ma anche a coppie in cerca di un luogo speciale, magari, per festeggiare una ricorrenza particolare. Come prenotare. Dalla home page del sito, oppure dalle applicazioni per smartphone, è possibile prenotare in poche semplici mosse. Basta inserire la città e la data scelta e il portale filtrerà la ricerca secondo criteri preferiti tra cui la vicinanza ad un indirizzo stabilito o ad un punto di interesse. Uno dei vantaggi per i clienti è quello di poter prenotare le camere senza la necessità di inserire i dati di una carta di credito. La conferma dell’accettazione della prenotazione arriverà entro pochi minuti via mail.Orari e costi. Si può prenotare una stanza o una sala conferenze in una fascia oraria che va dalle 10 alle 18. È possibile affittare una stanza in orario diurno ad un prezzo scontato del 70% rispetto al costo della camera a notte. Un imprevisto, un cambio di programma dell’ultimo minuto, attraverso il portale è possibile fermare una stanza anche per il giorno stesso. Per esempio, è possibile prenotare dalle 9 alle 18 a soli 39 euro una stanza doppia di un hotel a 4 stelle nel centro di Roma oppure a 90 euro una suite con terrazzo e vasca jacuzzi di un hotel 5 stelle di Milano.

L’intervista


Simon Botto, 39 anni, avvocato d’affari e fondatore del portale www.daybreakhotels.com, come nasce l'idea di questa attività che, oltre ad essere  'inusuale', è anche e soprattutto molto  innovativa?

L’idea nasce, originariamente, da un progetto che avevo sviluppato nel 2008 durante un Master in Business Administration nei campus di Singapore e di Parigi di INSEAD e dal mio desiderio di cercare di creare servizi innovativi, che aprano nuovi mercati, anziché combattere la concorrenza in mercati già esistenti. E’ una strategia di business denominata “Blue Ocean Strategy”, che ha portato alla creazione di casi di successo come Cirque du Soleil o Starbucks ed alla quale, dopo averla studiata nel 2008, mi sono appassionato molto. L’idea originaria si è poi evoluta e trasformata con l’aiuto straordinario dei tre co-fondatori, oggi soci di DayBreakHotels, Flavio Del Greco e Lorenzo Stabile (programmatori ed imprenditori romani che hanno programmato e realizzato l’intero portale ed il sistema di gestione dello stesso) e Michele Spadone (che dopo esperienze di successo in Lastminute.com e in Walt Disney si è innamorato del progetto e cura adesso tutta la parte di Sales and Business Development) abbiano dato vita, nel febbraio 2013 alla nostra piattaforma.   


In questi primi mesi di attività, qual è il target di clienti che avete potuto delineare?

Il servizio di DayBreakHotels è diretto a chi è alla ricerca di uno spazio diverso in città per lavorare, per organizzare un incontro oppure semplicemente per riposarsi e cercare relax in un contesto speciale e di lusso. Inoltre, pensiamo che sia un’opportunità perfetta per chi deve riposarsi prima di un appuntamento o per gruppi e squadre sportive in trasferta. Infine, è certamente un’alternativa divertente per coppie in cerca di un luogo speciale, magari, per festeggiare una ricorrenza particolare lontano dai figli per qualche ora. Ci piace pensare e dire che DayBreakHotels stia ridisegnando i confini del mercato della distribuzione alberghiera e aprendo, per la prima volta, le porte degli hotel, finora riservati ai viaggiatori e agli uomini d'affari di passaggio in città per qualche giorno, anche ai residenti abituali delle nostre città.Direi che l’altro aspetto molto interessante da rilevare è che la maggioranza delle prenotazioni, il 60% circa, arriva da donne.  


Affittare camere ad ore e durante il giorno, può essere una possibilità per gli alberghi di rientrare delle perdite causate dalla crisi economica in un periodo in cui si spende sempre meno per viaggi e spostamenti?

Sicuramente ma non solo. Infatti, il servizio garantisce agli hotel una serie di benefici tra cui: l’accesso al nuovo mercato dei servizi di hotellerie per uso diurno (caratterizzato da un bassissimo livello di concorrenza), la possibilità di ottenere nuovi ricavi, che costituiscono, tra l’altro, marginalità aggiuntiva quasi pura, derivanti dalla vendita della stessa camera per una seconda volta nell’arco della giornata, e la possibilità di disporre, per la prima volta, di un canale di vendita online dedicato anche a tutti gli altri servizi forniti dall’hotel (SPA, sale meeting, ristoranti, piscine).


Che possibilità offrono le nuove tecnologie nell'ambito della ricezione alberghiera? Quali sono i primi risultati del vostro portale?Le nuove tecnologie stanno prendendo sempre più spazio nell’ambito della distribuzione alberghiera, che, infatti, è sempre più orientata verso l’online, in particolar modo, verso il mobile. Questa è la ragione per la quale è possibile effettuare prenotazioni sia attraverso il portale www.daybreakhotels.com, che, presto, anche attraverso le app per iOS e Android dedicate. Inoltre, proprio per rendere più immediata la prenotazione delle stanze, d’accordo con gli hotel, abbiamo snellito il processo di prenotazione che richiede, al momento, semplicemente l’utilizzo di un indirizzo email senza la necessità di inserire gli estremi della carta di credito. Quanto ai dati di questi primi mesi, davvero non possiamo lamentarci, abbiamo percentuali di crescita di visitatori e di prenotazioni a due cifre.
Attività come la vostra sono da anni presenti nelle più grandi città europee, avete intenzione di estendere la rete degli alberghi affiliati anche all'estero?In realtà, noi siamo il primo portale che consenta di prenotare tutta la gamma dei servizi di hotellerie. Le esperienze che esistono all’estero sono generalmente indirizzate solo ai viaggiatori in stop-over negli aeroporti oppure consentono esclusivamente la prenotazione di camere (e non degli altri servizi dell’hotel). Il nostro è un servizio più ampio, sia come offerta che come target, e stiamo già lavorando moltissimo per estenderlo a diversi altri mercati. 

Carola Parisi