Cerca nel sito:

lunedì 25 settembre 2017

dal fronte politico

16/07/2017 19:38

Ius soli, Gentiloni molla la presa

Il premier: non ci sono le condizioni per votarlo prima dell'estate. Alemanno: se il centrodestra è unito riesce a difendere il popolo

Ius soli, Gentiloni molla la presa

"Tenendo conto delle scadenze urgenti non rinviabili in calendario al Senato e delle difficoltà emerse in alcuni settori della maggioranza non ritengo ci siano le condizioni per approvare il ddl sullo ius soli prima della pausa estiva". Lo afferma in una nota il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. "Si tratta comunque di una legge giusta. L'impegno mio personale e del governo per approvarla in autunno rimane", aggiunge.

Esprime soddisfazione il segretario del Movimento nazionale per la sovranità Gianni Alemanno: “Nel giro di pochi giorni il governo é passato sullo ius soli dalla fiducia al rinvio. Nonostante le scuse ipocrite è evidente che questo è un risultato della rivolta popolare che è partita dalla piazze della destra per arrivare ai sindaci e all'ostruzionismo parlamentare. I sondaggi parlano chiaro la maggioranza degli italiani é contro una legge che svende la cittadinanza italiana. Questo dimostra che quando il centro destra è unito riesce a difendere il popolo italiano dalle scelte peggiori ed è merito di tutte le forze politiche sovraniste aver fatto da battistrada a questo successo”.