Cerca nel sito:

venerdì 24 febbraio 2017

Il corsivo di Francesco Storace

16/12/2016 05:50

IL CONTE TACCIA

Monta la protesta sulla laurea fasulla

IL CONTE TACCIA
Irresponsabile silenzio di Gentiloni sulla ministra Fedeli

 

Abbiamo amato il conte Tacchia grazie ad una splendida pellicola di Sergio Corbucci. Arriveremo invece ad odiare il conte Taccia, lo pseudonimo con cui meriterebbe di essere battezzato il premier, Paolo Gentiloni.

I suoi silenzi sono davvero irritanti. Il capo del governo clone non è stato capace di spendere una sola parola per farfugliare qualcosa sulla vicenda che vede protagonista la ministra laureata per finta, Valeria Fedeli.

Nessuno ha avvisato Gentiloni, evidentemente, della protesta indignata che monta ovunque e ovviamente anche sul web.

Un comune mortale può mentire presentando il proprio curriculum per poter lavorare? No, mentre ad un ministro della repubblica italiana e' concesso di autoattestare il falso, affermare di essere laureata - e' il caso in questione - senza esserlo. Il problema e' l'assenza del titolo? No, perché vorrebbe dire limitare la politica e le sue responsabilità istituzionali solo ad una platea e non a tutti. Io ho fatto il ministro e il governatore senza la laurea. La differenza con la Fedeli e' non aver mentito sul possesso del titolo di studio. La vicenda diventa davvero scandalosa quando a mentire sugli studi e' proprio il responsabile del dicastero dell'Istruzione: ma che cosa racconterà agli studenti che glielo contesteranno?

Ancora più grave è il silenzio omertoso di Paolo Gentiloni, che da' sempre più l'idea di essere sotto ricatto. Boschi, Lotti, Madia, Poletti e compagnia cantando, un governo imposto sotto la dettatura di Matteo Renzi, schiaffeggiando un popolo che ha detto no a palazzo Chigi nel referendum che sembra passato da un secolo.

Si rende conto il premier che cosa succederà nel Paese quando una ministra di tal fatta pretenderà di spacciare per verità da insegnare a scuola le sue strampalate tesi modello gender? Si rischia davvero l'esplosione di una rivolta a partire dai luoghi dell'educazione.

Ci governa una banda di irresponsabili, che non vogliono mollare il potere che detengono abusivamente. Ma si illudono, perché il tempo dello sfratto arriva.

Francesco Storace

Commenti 

6

18/12/2016 10:40

Postato da semovente

Nessuno parla e nel frattempo quella prende lezioni private.

5

17/12/2016 17:21

Postato da semovente

Adesso è il caso di laureare tutto il popolo itagliano e per non farci mancare nulla laureiamo anche gli immigrati. Tutto gratis, naturalmente e per parità di titolo (altro che gender).

4

16/12/2016 17:37

Postato da semovente

Ogni giorno che passa abbiamo la conferma della correttezza sinistronza. E' dal 1943 che i trinariciuti che "contano" praticano la menzogna con naturalezza e riescono a fare proseliti.