Cerca nel sito:

venerdì 15 dicembre 2017

Esteri

07/12/2017 09:45

Omicidio Galizia: 3 incriminati

Sono tra gli arrestati di lunedì. Gli inquirenti ritengono si tratti degli esecutori materiali del delitto

Omicidio Galizia: 3 incriminati

La magistratura maltese ha formalmente incriminato tre uomini per l'omicidio della giornalista Daphne Caruene Galizia. Secondo il Times of Malta si tratta dei fratelli Alfred e Geroge Degiorgio (55e 53 anni) e di Vincent Muscat (55 anni), conosciuti negli ambienti criminali e già noti alla polizia. Secondo gli investigatori sono loro gli esecutori materiali dell'attentato alla reporter la cui automobile è stata fatta saltare in aria lo scorso 16 ottobre a Bidinija (vicino Mosta), non lontano dalla sua abitazione.

I tre, che erano stati arrestati lunedì scorso insieme ad altri sette sospettati (poi rilasciati su cauzione), si sono dichiarati non colpevoli rispetto alle accuse che sono state loro contestate, tra le quali il possesso di armi e materiale per la fabbricazione di bombe. Ad incastrarli però, ci sarebbero i risultati dell'analisi del traffico relativo alle celle telefoniche del luogo in cui è avvenuto l'omicidio di Galizia, che riconducono ai cellulari degli accusati. Ed è proprio da uno di essi che sarebbe partito l'sms che ha azionato la bomba piazzata sull'auto della cronista. Non è al momento ancora chiaro, sottolinea il quotidiano di La Valletta, se è stato individuato anche un mandante dell'atto criminale.