Cerca nel sito:

venerdì 26 maggio 2017

Esteri

20/03/2017 06:38

Trump, ecco il mega-sciopero dei lavoratori il 1° maggio

Intanto la first lady Melania prepara i bagagli per trasferirsi alla Casa Bianca

Trump, ecco il mega-sciopero dei lavoratori il 1° maggio

Trump serra le fila e i lavoratori protestano. Il tema è l'immigrazione, su cui il Presidente sta operando una stretta non indifferente, andando a scompaginare gli assetti mondiali sulla faccenda più spinosa del secolo. Si parla di "centinaia di migliaia" di lavoratori che incroceranno la braccia. Allo sciopero aderiscono diverse organizzazioni sindacali, tra cui la Service Employees International Union United Service Workers West, guidata da David Huerta che ha dichiarato a BussFeed (come riferisce l'Ansa): "Ci rendiamo conto del rischio che corriamo, ma siamo pronti a correrlo per poter andare avanti in questo momento, mentre i più marginalizzati sono nel mirino di questa amministrazione".

Nelle scorse ore il Presidente USA aveva scritto su Twitter che "la Germania deve un mucchio di denaro alla Nato e ci deve pagare per la potente, ma costosa, difesa che le garantiamo". Berlino si è affrettata a replicare che la Germania con la Nato non ha alcun debito: "Non esiste un conto dove sono registrati debiti in seno alla Nato"; ha detto il ministro von Der Leyen, aggiungendo che  le spese per la Nato non dovrebbero essere l'unico criterio per misurare gli sforzi militari della Germania.

Intanto i media hanno diffuso la notizia che Melania andrà presto a vivere alla Casa Bianca, trasferendosi da New York. A giugno, precisamente. Lo conferma il sito Tmz, secondo il quale la first lady e Barron "assolutamente si trasferiranno alla fine dell'anno scolastico", e già sarebbe stata scelta la scuola a DC che Barron frequenterà.