Cerca nel sito:

martedì 28 marzo 2017

dalla capitale

11/01/2017 06:31

A Roma spunta pure l'incrocio "abusivo"

La stranezza emersa grazie alla denuncia del consigliere Pirandola (La Destra)

A Roma spunta pure l'incrocio "abusivo"

Roma terra di nessuno? Capita spesso. Ma succede anche che porzioni di territorio diventino di chi si alza la prima la mattina. È quanto avvenuto in zona Lucchina, tra via Canale Monterano e viale Esperia Sperani, dove è spuntato un incrocio stradale “abusivo”. Un fenomeno che è stato possibile smascherare soltanto grazie all’intervento del consigliere municipale d La Destra, Massimiliano Pirandola. Il Municipio XIV si è così mosso a scoprire cos’era accaduto e ha registrato quella che Paolo De Laurentiis, presidente della commissione Ambiente e consigliere del M5S, ha definito “un’anomala modifica”. In sostanza, un’intersezione stradale che prima non c’era, realizzata con asfalto laddove doveva esserci un semplice camminamento pedonale. Infatti nel punto in questione il marciapiede è scomparso, evidentemente allo scopo di consentire di superare l’ostacolo formato dal palo di una fermata del bus. Com’è ovvio ora ci sarà soprattutto da scoprire chi si sia improvvisato ingegnere sul suolo pubblico e senza la benché minima autorizzazione. Già la scorsa settimana la Commissione Ambiente aveva effettuato un sopralluogo: “Sono stati attivati gli Enti e gli uffici competenti – ha spiegato Paolo De Laurentiis a Roma Today –  e sono in corso i necessari accertamenti, propedeutici a ravvisare eventuali condotte penalmente rilevanti”. 

L’esponente pentastellato, comunque, ha tenuto a ribadire l’importanza delle commissioni svolte in esterna: “In via Di Mattei prima verificammo sul posto l’indecente accumulo di rifiuti intorno ai cassonetti Ama, di fronte al San Filippo Neri – ha spiegato sempre a Roma Today – allo stesso tempo, la stessa commissione ha verificato su viale Esperia Sperani la presenza di una campana per la raccolta del vetro inopportunamente posizionata, poiché impedisce la fruizione del marciapiede. Quindi – ha annunciato – andrà spostata in uno spazio già individuato. Anche in questo caso gli uffici sono stati avvertiti, per le verifiche del caso”. 

@RobertVignola