Cerca nel sito:

lunedì 24 luglio 2017

Cronache italiane

14/07/2017 21:33

Sardegna sotto scacco

Si moltiplicano le proteste. Ultime in ordine di tempo quelle per i problemi della sanità e della pastorizia

Sardegna sotto scacco

 

 

Nuova protesta da parte del movimento dei pastori sardi che ha bloccato, all'altezza del comune di Tramatza, la Statale 131.

La decisione è stata presa dall'assemblea alla quale hanno preso parte oltre 500 allevatori.

I pastori hanno confermato lo stato di agitazione e richiesto al governo nazionale e a quello regionale l'immediata dichiarazione dello stato di calamità per il settore.

Le aziende sono in forte crisi da tempo e la terribile siccità di queste settimane  ha ulteriormente aggravato la situazione.

Ma per la Sardegna si rinnovano anche i problemi nel settore della sanità e  in una nota Forza Italia, tramite il capogruppo Marco Tedde, attacca l'esecutivo regionale sui ritardi nella nomina del Dg dell'Areus: “Continuiamo a chiederci quali sono i motivi che ostacolano la giunta regionale nella nomina del direttore generale dell'Azienda regionale per l'emergenza e urgenza, prevista per legge entro il 31 dicembre dello scorso anno. Non si viola la legge in questo modo prepotente e non si scherza con la salute dei sardi.  Siamo costretti a pensare che il povero assessore alla Sanita' Luigi Arru sia sotto schiaffo della maggioranza che litiga per la poltrona. Ma anche che il presidente della Regione Pigliaru e la sua giunta intendano continuare ad anticipare decisioni di competenza del Dg in tema di nomine e incarichi, espropriando competenze in capo al futuro direttore per poi metterlo davanti al fatto compiuto".