Cerca nel sito:

venerdì 24 novembre 2017

cronache

20/03/2017 15:46

Ordine di arresto per Giancarlo Tulliani

Il cognato di Fini, residente però a Dubai e di fatto irreperibile, coinvolto nelle vicende di riciclaggio con il re delle slot Francesco Corallo

Ordine di arresto per Giancarlo Tulliani

 

Ordinanza di custodia cautelare in
carcere per Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini,
nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma su una presunta
attivita' di riciclaggio riconducibile a Francesco Corallo, il
"Re delle slot" detenuto dallo scorso dicembre. Il provvedimento
del gip Simonetta D'Alessandro non e' stato eseguito: Tulliani e'
residente a Dubai e per la magistratura italiana risulta
irreperibile. 
Ordinanza di custodia cautelare in carcere per Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini e già al centro della famosa e annosa vicenda della casa di Montecarlo. L'ordinanza è stata emessa nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma su una presunta attivita' di riciclaggio riconducibile a Francesco Corallo, il "Re delle slot" detenuto dallo scorso dicembre. 

 

Si tratta di uno sviluppo dell'inchuesta che il 14 febbraio scorso portò al sequestro preventivo di beni per un valore di 5 milioni nei confronti di Sergio, Giancarlo e Elisabetta Tulliani, accusati a vario titolo dei reati di riciclaggio, reimpiego e autoriciclaggio a partire dal 2008. Nella stessa inchiesta e' indagato anche Gianfranco Fini per riciclaggio.

Quest'ultimo, d'intesa con Giancarlo e Elisabetta Tulliani, titolari delle societa' offshore Printemps Ltd, Tim Ara Ltd e Jaydene Holding Ltd, è ritenuto coinvolto per la messa a disposizione di conti correnti delle stesse societa' per ricevere ingenti somme di denaro riconducibili a Corallo in un meccanismo di triangolazioni che coinvolge  Italia, Olanda, Antille Olandesi, Principato di Monaco e Santa Lucia

Commenti 

1

Maramao.......

20/03/2017 21:45

Postato da Cagliostro

E cosa si aspettavano i magistrati,che il furbastro se ne stesse buono buono ad aspettare l'ordine di cattura ? E scommetto pure che negli Emirates non c' estradizione......dico bene ?